La sottile differenza che fa la perfezione

La testa prima di tutto, a comandare una macchina corporea costantemente divina. Cristiano Ronaldo, ovvero l'evoluzione del Gonzalo Higuain bianconero, in fondo, è stato preso per questo. Confronto impietoso, ma quanto mai veritiero in quel di San Siro; dove la voglia di rivalsa del Pipita ha rimbalzato contro l'inarrivabilità dell'alieno portoghese. Già, perché Gonzalo Higuain … Leggi tutto La sottile differenza che fa la perfezione

Doppia identità

Essere o non essere, questo è il problema. Domanda mai quanto ad oggi così ridondante, per comprendere quale sia la vera natura della difesa juventina. Una retroguardia, quella dei Campioni d'Italia, da sempre fiore all'occhiello di questi anni trionfali; divenuta ad oggi un enigma dalla doppia identità. La muraglia bianconera sui quali rimbalzano gli attacchi … Leggi tutto Doppia identità

Pogba-Juve 2.0: l’anello mancante

Due cuori ammaliati si ameranno per sempre, anche quando il destino li ripone distanti. Questa volta Paul Pogba ha bisogno di affetto, quello vero, non solo cartaceo. Già, perché il denaro nella vita come nello sport è fondamentale, ma senza una casa, la testa può ridurre la tua performance, la propria carriera. Difficile pensare ad … Leggi tutto Pogba-Juve 2.0: l’anello mancante

L’illusionista

Una manciata di secondi sovrannaturali per sovvertire una fastidiosa realtà. D'altronde i fenomeni sono tali per questo; per accendere la lampadina anche quando il buio sembra dover caratterizzare una serata negativa. Cristiano Ronaldo, al Castellani, non solo ha illuminato la scena; ne ha scritto il finale da solo, dopo una trama che comincia ad essere … Leggi tutto L’illusionista

A scuola da Chiello

La sua sagoma incute timore all'avversario, la sua presenza al proprio fianco è un morbido cuscino sul quale dormire sonni tranquilli. Giorgio Chiellini non è solo il nuovo capitano della Juventus: lui è molto di più. La perfetta evoluzione di un sofferente percorso di risalita culminante verso una scalata vertiginosa ancora in via di definizione. … Leggi tutto A scuola da Chiello

Riflesso pericoloso

Non sempre bastano figurine pregiate per completare pagine di un album da ricordare. Input, questo, che sembrava essere stato recepito alla perfezione da una squadra cannibale per 10 partite consecutive. Il pareggio maturato contro il Genoa, nelle mura amiche, invece, ha riaperto crepe nella muraglia bianconera già viste nella scorsa annata. Difendere il gol di … Leggi tutto Riflesso pericoloso

Mangiafuoco

Ciò che può uccidere fortifica fino a distruggere il nemico. Lo ha capito velocemente Cristiano Ronaldo, capace già dopo una manciata di gare di impersonificare perfettamente lo spirito bianconero. Già, perché i tempi delle protezioni dorate e dei tappeti rossi stesi nel fortino di Madrid, sembrano essere lontani anni luce al cospetto di un bunker … Leggi tutto Mangiafuoco

Il destino nelle mani

Trasformare i sogni in solide realtà, questa volta, potrebbe dipendere più dalla testa che dalle avversità. Il regolamento di conti maturato, ieri, all'Alianz Stadium fra Juventus e Napoli, è sembrato un messaggio preciso e inequivocabile alla stagione bianconera. Il risultato di 3-1, che sarebbe potuto essere decisamente più rotondo per quanto profuso, è solo il … Leggi tutto Il destino nelle mani

Paulo Dybala: stigmate da fuoriclasse vero con l’animo da bambino

E' bastato che l'orologio si fermasse a quel fatidico 11esimo minuto di Juventus-Bologna per ripristinare un film a puntate che non poteva già essere terminato. D'altronde Paulo Dybala non è mai sparito del tutto; è semplicemente riemerso ancora una volta dalle acque in cui spesso e volentieri decide di immergersi pericolosamente. Quella mezza rovesciata di … Leggi tutto Paulo Dybala: stigmate da fuoriclasse vero con l’animo da bambino

Senza blocchi

Bastano 45 minuti di un mercoledì sera di calcio infrasettimanale per intuire che questa Juventus dall'indole cupa e spietata sa anche illuminare la scena. Il Bologna di Pippo Inzaghi rabberciato e colmo di riserve non era di certo venuto a Torino con gli occhi della tigre addosso, ma il rischio impantanamento era comunque dietro l'angolo. … Leggi tutto Senza blocchi