L’ago della bilancia

aaron-ramsey-8

E’ arrivato il momento di scoprire le carte, di capire se Aaron Ramsey sarà effettivamente il valore aggiunto di questa nuova Juventus.

Labile il confine fra il concetto di arma speciale e il rischio di un pericoloso buco nell’acqua.

Sul valore tecnico del calciatore gallese non si discute, come dimostrano le sue performance negli anni nell’ostico campionato inglese, ma è chiaro che il suo curriculum a livello fisico desta qualche lecita perplessità.

Quei muscoli di cristallo che ne hanno minato una crescita esponenziale nel tempo, la vera controindicazione di un affare a parametro zero, decisamente vantaggioso a livello di numeri.

Rischio calcolato quello della Vecchia Signora, che ha preferito investire massicciamente nel reparto arretrato, sfidando la sorte qualche metro più avanti, in un reparto che dopo l’addio di Pirlo, Vidal e Pogba, ha rappresentato sempre il vero tallone d’Achille, soprattutto a livello continentale.

Rabiot e Ramsey, in tal caso, rappresenterebbero le due scommesse da vincere assolutamente.

Mentre per il francese gli interrogativi potrebbero essere poste a livello tecnico, inerenti soprattutto alle proprie caratteristiche rapportate al gioco di Sarri, per il gallese il dubbio è solo a livello fisico.

Già, perchè la sua originalità tecnica, abbinata ad una grande duttilità sarebbe una boccata d’ossigeno per un centrocampo, spesso piatto di idee ed inventiva.

Interno di centrocampo o trequartista in un rombo, due soluzioni nuove rispetto agli anni passati.

La capacità di calciare dalla distanza o di illuminare Ronaldo e company nell’ultimo decisivo passaggio potrebbe rappresentare il vero salto di qualità a livello di gioco, rispetto agli ultimi anni, in tal senso improvvisati.

Perchè le idee tattiche sono importanti per dare un taglio netto con il passato, ma senza i giocatori adatti diventa difficile tramutarli in concreta realtà.

Ramsey, per questo, è chiamato al varco per spostare l’ago della bilancia nella nuova delicata stagione bianconera.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...