Il vero capolavoro

de-ligt_1136289-1

Il colpo dell’anno, del decennio, forse in prospettiva anche del secolo.

Impossibile rimanere indifferenti dinanzi all’acquisto ad effetto, ad altissimo coefficiente di difficoltà, messo a segno dalla Juventus.

Matthijs de Ligt non è solo un giovane di grandi speranze, in realtà è molto di più.

Difficile, infatti, trovare un ragazzo che abbini qualità fisico-tecniche ad una maturità altamente precoce a soli 19 anni.

Di questo, però, si è parlato ad oltranza in queste settimane, di come la Vecchia Signora stesse per assicurarsi il difensore dei prossimi 15 anni.

Ragione valida per ridimensionare in termini economici un investimento di 75 milioni, non poi così esoso come dovrebbe essere interpretato.

Già, perché la Juventus aveva bisogno come il pane di un pezzo da 90 da affiancare e successivamente da sostituire a Giorgio Chiellini; di un ragazzo invidiato da tutto il mondo footballistico.

E’ qui che consiste il vero capolavoro.

L’acquisto di sua maestà Cristiano Ronaldo, al di là dello tsunami tecnico che ha scosso la squadra, ha segnato una nuova era per il club sabaudo.

La Juventus, oggi, è uno dei top 5 club al mondo, forse dei primi 3 per meta da raggiungere.

Sfilare De Ligt alla lussuosissima concorrenza, resistendo con estrema facilità al ritorno finale del Barcellona, è la vera vittoria di Paratici e company.

L’ingaggio da top player e la scomoda clausola, potrebbero sembrare dei compromessi più che legittimi per il convincimento del calciatore a sposare il progetto; ma tutto ciò qualche anno fa non sarebbe minimamente bastato a prescindere.

La verità è che la Vecchia Signora oggi può acquisire sul mercato uno dei più forti interpreti del suo ruolo, sia che arrivi a fine carriera, sia ad inizio di essa.

Una prova di forza ulteriore dopo l’arrivo di Cr7, che a differenza dell’olandese aveva raggiunto Torino dopo un gentlemen agreement con il suo ex club, ad una cifra abbordabile per il valore del calciatore.

Qui la battaglia è stata dura, complessa, piena di ostacoli, un tempo invalicabili.

Lotta che però ha rafforzato la Signora, abile a sconfiggere gli avversari a mani nude, gonfiando finalmente il petto al mondo intero.

Matthijs de Ligt, il fenomeno invidiato da tutti, sarà la nuova colonna dei Campioni d’Italia, con buona pace di chi non riteneva possibile questo assoluto capolavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...