Gioco d’anticipo

141219356-cabe6d67-7778-4903-80ad-fccd8462c16c

Prevenire potrebbe essere meglio che curare, soprattutto quando l’asticella inevitabilmente si alzerà, mettendo alla prova ogni resistenza.

Nessuno è indistruttibile, neanche la Juventus dei record: capace di annichilire nei risultati l’avversario, non disdegnando, però, di mostrare pericolosamente il fianco al nemico.

Una costante, oramai, all’interno dei 90 minuti italiani, che solo in due circostanze ha compromesso la vittoria; lasciando, però, più di un campanello d’allarme acceso per il futuro.

Gli uomini di Allegri, fin qui, sembrano una corazzata poggiante il proprio peso sulle due estremità del campo: una difesa coriacea e un attacco atomico.

Reparti che spiccano più del centrocampo; che ad oggi permettono di mascherare un tallone d’Achille che potrebbe essere spogliato da Febbraio in poi.

Non è un mistero che la linea mediana bianconera pecchi di qualità e che il vuoto pregresso, in tal senso, non può essere stato colmato, nell’attuale stagione, dal solo arrivo di Emre Can.

L’ex Liverpool, come Matuidi è un ottimo incontrista, che abbina fisico ad agonismo; ma non ha nei fondamentali tecnici il suo punto di forza.

Una mancanza, in tal senso, che il solo Bentancur, lanciato con continuità per puro caso, (infortunio di Khedira), sembra possedere con convinzione.

Il giovane uruguaiano è l’unico nella batteria di centrocampo capace di abbinare qualità a quantità, soprattutto riuscendo a portare palla nella zona nevralgica del campo.

Una trasmissione di manovra, che Pjanic, sembra aver smarrito definitivamente; preferendo l’appoggio corto e meno rischioso al compagno più vicino.

Problema, quello di un centrocampo non da top team, che emerge ogni qualvolta la squadra di Allegri si imbatte in un avversario leggermente più dotata della norma.

Atalanta prima e Sampdoria poi, sono la perfetta dimostrazione di come Pjanic e compagni siano andati in difficoltà prolungata nel corso del match.

Contro gli uomini di Gianpaolo, i bianconeri, sono stati “palleggiati”, addirittura per un tempo intero da Praet e compagni: non proprio un centrocampo galattico.

Particolare che si evidenzia soprattutto, quando i Campioni d’Italia possiedono il pallone fra i piedi; “delegando” il gioco sulle fasce, laddove Cr7 spesso e volentieri, funge da sbocco alla manovra.

Se a ciò si aggiunge la scarsa propensione a gestire il risultato, figlia proprio dall’assenza di palleggiatori; ecco che, forse, le partite non chiuse possono avere anche una matrice diversa dalla semplice questione mentale.

Un evidente punto debole, che dalla partenza di Pirlo e Pogba non è stato sanato; e che il congedo di Claudio Marchisio, seppur non più al top dal punto di vista fisico, non ha di certo rimpicciolito.

Per questo, il mercato invernale, cascato a fagiuolo, sarebbe l’occasione d’oro per assottigliare un difetto visibile, in una squadra potezialmente nociva.

Se un colpo da novanta come Pogba o Milinkovic-Savic sarebbe la cura preferita, anche se complicata ( con il denaro, però, tutto si può ottenere); una soluzione ragionata non sarebbe da cestinare.

L’arrivo anticipato di Aaron Ramsey, eclettico centrocampista gallese, dotato di grande estro e visione di gioco, oramai promesso sposo della Vecchia Signora; potrebbe rivelarsi più utile del previsto.

Certo, ambientarsi subito nel pieno della stagione non è mai facile; condizione, questa, che spesso, ha bloccato la Juventus nel mercato di riparazione.

E allora, (provocazione a parte), perchè non tentare di riportare Arturo Vidal sotto l’ombra della Mole? Uno che l’ambiente lo conosce come le sue tasche?

Un quesito, quello della mediana juventina, che probabilmente rimarrà incompiuto: ma che da Simeone in poi, rischia di piombare come un’ombra pericolosa sull’ambizioso futuro bianconero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...