Fuga per la vittoria

higua

 

La sterzata è quella brusca e decisa; il sentiero davanti presenta solo chilometri liberi da macinare da qui al 20 Maggio.

La Juventus trascinata da sua maestà Gonzalo Higuain, liquida la trappola Atalanta nel recupero della 26esima giornata di Serie A.

La mentalità vincente d’altronde è una marchio impresso a fuoco sulla pelle della Signora, capace anche oggi di non toppare una gara spartiacque verso il tricolore.

Poco importa se l’avversario di turno bluffa con il circense mondo mediatico; fingendo alla vigilia un polemico turnover, prima di presentare un 11 quasi tipo.

La fame e il desiderio di rovinare i piani ai campioni d’Italia, sono una molla psicologica troppo forte nella mente degli ospiti, desiderosi di rivalsa.

E’ qui, però, che vi è la differenza fra una squadra d’èlite e un’ottima quanto fumosa rivale.

I bianconeri, non solo domano la presunta ansia da prestazione, ma ci giocano, stimolando l’avanzata dell’avversario prima dell’ormai usuale colpo del ko.

L’accelerazione sovraumana di Douglas Costa, che vale l’1-0 di Higuain, dopo mezz’ora di gioco; è la sintesi di quanto la Juventus possa essere crudele in quest’annata.

Già, perchè Allegri, questa volta si è munito di cartucce letali, pronte a far saltare il nemico, anche quando la pace sembra regnare sovrana.

La sostanza, inoltre, è la base concreta per una continuità storica, reggente ancora sulle spalle larghe del Giorgio Chiellini di turno, già tramandata, però, al Matuidi appena incarnatosi nel mondo Juve.

Il francese griffa il 2-0 nell’ultimo spezzone di match, dopo la solita prestazione di cuore e polmoni, vitale per una squadra calcolatrice nel fisico e nella psiche.

Chissà se cabala e santi all’ombra del Vesuvio, potranno essere argomenti ancora percorribili da qui a fine Maggio.

Il sentiero è ancora lungo e scivoloso; ma per un fuoriserie abituata a divorare circuiti in solitaria, siamo sicuri, potrà essere la fuga per la vittoria.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...