Original Sami

 

 

khedira ott

 

Si è fatto attendere per qualche mese, prima di calare la versione originale di quel tuttocampista ammirato fin qui in spezzoni bianconeri.

Sami Khedira ancora una volta croce e delizia del marchingegno plasmato da Max Allegri, sembra aver voltato finalmente il suo lato positivo.

La lenta ma inesorabile crescita fisica del panzer tedesco ha letteralmente acceso l’interruttore della manovra bianconera, pendente soprattutto sugli inserimenti dell’ex Real Madrid.

Quella staticità mostrata nella prima parte della stagione, non ha fatto altro che zavorrare la manovra dei Campioni d’Italia, spesso lenta e poco intensa.

Il risultato si è materializzato in una circolazione di palla ingolfata a metà campo, con Dybala e compagni di reparto, spesso chiamati alla giocata solitaria.

Il numero 6 tedesco, fin lì, è sembrato il fantasma di sè stesso,  il calciatore “coccolato” da Allegri, ma il meno fruttuoso dei tre centrocampisti titolari.

Il tempo, però, ha tirato a lucido il campione del mondo, aumentando di imprevedibilità e di velocità una macchina da guerra, che ha ritrovato la sua vecchia mappa di attacco.

Le due reti messi a segno da Sami nel pirotecnico 7-0 pomeridiano contro il malcapitato Sassuolo, sono solo l’iceberg di un primo tempo semplicemente mostruoso. 

Quella capacità di pressare insistentemente i difensori avversari in fase di impostazione, affiancando addirittura Higuain nel duo di attacco; va di pari passo a quella devastante capacità di inserimento che ne ha consacrato la sua carriera.

Il risultato è una variabile alternativa di gioco: spesso altalenante ma vitale per una grande Juventus.

In una Signora, fin qui salvata dalla qualità dei singoli e ancorata ancora a quel 70% di espressione ludica; il rispolvero del Khedira originale, può rivelarsi il completamento tattico tanto atteso e desiderato dal popolo bianconero.

Il Febbraio di fuoco passante per il duro ostacolo chiamato Tottenham, darà ancor più risposte ad un equilibrio, passante a volte da una semplice pedina, poco appariscente, ma al tempo stesso determinante.

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...