Voilà Matuidi: l’equilibrista

blaise

 

 

Era dei tempi di Edgar Davids che non si assisteva allo sguinzaglio di un mastino feroce nel cuore del centrocampo bianconero.

Blaise Matuidi, il 30enne francese pagato 20 mln dal Psg, ha dimostrato ancora una volta, che bastano semplici quanto essenziali caratteristiche per equilibrare un centrocampo, una squadra.

Non è un caso che da quando Max Allegri ha scaraventato in cantina esperimenti di formazione per dare spazio al trio di metàcampo: il nazionale francese ha messo le cose a posto.

La Juventus è diventata una squadra solida, impenetrabile; capace di lasciare le briciole agli avversari di turno.

Barcellona, Napoli ed Inter: dovevano essere potenziali attacchi atomici, annichiliti dalla muraglia juventina.

Quella crescita esponenziale di Benatia e compagni, in realtà, passa attraverso la fioritura di quella barriera in mezzo al campo; vero ago della bilancia in negativo fino alla disfatta del Ferraris contro la Sampdoria.

Da allora, Matuidi è stato gettato stabilmente nella mischia in un reparto ben assortito, capace di lasciar sfogo all’estro di Pjanic.

Il ragazzo di origine angolane ha ripreso semplicemente a fare quello che lo ha contraddistinto nella sua lustrosa carriera: pressare tutti coloro che non indossino la sua stessa casacca.

Blaise, però, non è solo grinta e muscoli; è anche un mediano con i tempi giusti di inserimento, capace  di reti di pregevole fattura.

L’urlo della realizzazione stroncato in gola  nella trasferta di Napoli, si è concretizzato nel pomeriggio del Dall’Ara; nel potente sinistro che ha chiuso i conti contro il malcapitato Bologna.

Il glorioso club torinese, dopo l’addio di Edgar Davids, sembrava dovesse aspettare anni luce, prima di trovare un nuovo interprete di quel ruolo, tanto bistrattato, quanto difficile da trovare: il mastino di centrocampo.

Nella Juventus della classe di Dybala e Douglas Costa, dei gol di Mandzukic ed Higuain; forse, si era lasciato un particolare per strada: la grinta dell’ex Psg.

E allora, anche se in ritardo: voilà Matuidi, il nuovo equilibrista della Signora è qui.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...