Höwedes, forse, il vero colpo da 90

howedes

A volte il destino è beffardo, crudele; in altre circostanze sembra aspettare lì sull’uscio della porta, attendendo il momento fatale.

Chissà cosa avrà pensato Benedikt Höwedes, la sera del 26 Agosto, dopo la vittoria in rimonta della Vecchia Signora sull’ostico campo di Genoa.

Quei 6 minuti folli del “Marassi”, avranno concretizzato nella mente del colosso tedesco, quell’idea affascinante, ma qualche giorno prima difficile, di approdare nella rosa di Buffon e compagni.

L’ennesima prova disastrosa del pacchetto arretrato bianconero, dopo la sciagurata sconfitta in Supercoppa contro la Lazio; ha smosso le ultime resistenze di Marotta e Paratici, circa l’impermeabilità di un pacchetto difensivo orfano di due pilastri come Bonucci e Dani Alves.

Il destino, appunto, ha bussato alla porta di Benedikt, catapultandolo dopo 16 anni di amore patriottico, in una nuova e mastodontica dimensione.

La paura, per l’ex capitano dello Schalke 04, però, non è mai stata un ingrediente tangibile alla propria spiccata personalità; da leader educato, ma non per questo silenzioso.

A 29 anni il campione del mondo tedesco, ha l’arduo e stimolante compito, di raddrizzare un reparto che ha fatto la fortuna di Buffon e compagni negli ultimi 6 gloriosi anni.

La duttilità, oltre alla capacità di leadership, fungono da ulteriore espediente vitale per il nuovo schacchiere a disposizione di Max Allegri.

Höwedes potrebbe tappare, seppur con caratteristiche diverse, entrambe le falle lasciate scoperte dalla fuga di Bonucci e Alves; a seconda della necessità e dell’avversario affrontato, il tutto senza perdere quel carisma svanito dalla partenza dei due ex bianconeri.

Insomma in un mercato improntato sulla qualità offensiva di Bernardeschi e Douglas Costa e sull’esperienza di Matuidi; paradossalmente, l’arrivo indispensabile, per la serie di circostanze citate in precedenza, potrebbe essere proprio Höwedes.

Perchè, a volte, non conta la tempistica; ma basta semplicemente il destino.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...