Juventus-Palermo 4-1: Dybala senza pietà, la capolista vince in surplace

224621193-c47ab470-0987-46fb-b387-602ae65151f1

 

 

Crudele, spietato, per nulla avvezzo a regali particolari: infondo un campione deve essere così anche contro la sua ex amata squadra.

La notte del poker bianconero ai danni del piccolo Palermo,  rispolvera un Dybala in versione scintillante, autore di una doppietta decisiva per la vittoria finale.

Due sinistri taglienti e al tempo stesso chirurgici che scaldano uno Juventus Stadium per buona parte del match sonneggiante a causa di un copione già scritto e misero di colpi di scena.

La rete iniziale di Marchisio (redivivo in zona gol) è solo il preludio alla prima delle due firme della Joya, una perla di rara bellezza in verità.

La punizione telecomandata alle spalle di Posavec, non fa rimpiangere per nulla Pjanic e raggiunge al 40′, probabilmente il picco di prelibatezza della serata.

Da lì in poi, la solita “camomilla italiana” dei padroni di casa addormenta un gioco a tratti ipnotico; pronto però ad accendersi da un istante all’altro con le frecce offensive.

Capita così che la partita ancora distratta del giovane Marko Pjaca e confusionaria di Sturaro, lasci spazio  al solito sigillo di Higuain, abile a capitalizzare l’unica palla disponibile (proprio di Dybala) per il 3-0.

L’argentino, in versione buon samaritano, nella seconda frazione di gioco, lotta ripiega e rifinisce per la squadra, mostrando gli enormi miglioramenti di sacrificio nella sua nuova “famiglia”.

Il cioccolatino servito a Dybala sul finire di gara, regala al compagno albiceleste la meritata e pesante doppietta, mitigata solo dal gol della bandiera rosanero di Chochev in pieno recupero.

La Signora, in versione largamente variata negli undici titolari, batte in surplace il Palermo senza affanni, arrivando fisicamente e mentalmente pronta per la sfida europea contro il Porto.

Certo è che questi ritmi blandi, difficilmente potranno essere sufficienti per uscire indenni da Oporto, lo sa Allegri e soprattutto Dybala: questa Juve per sognare ha bisogna della Joya tirata a lucido come in questa magica serata…

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...