SCATTA L’ORA DEL “PRINCIPINO”: IL TOCCASANA PER LA MEDIANA

marchisio

 

 

Il primo posto solitario in Campionato e quello appena raggiunto nel girone eliminatorio di Champions League, lascerebbero pensare ad una Juventus sempre più consapevole della sua devastante potenza.

Quella forza atomica, però, sulla carta si inceppa a volte su meccanismi di gioco ancora rudimentali, figli forse di un reparto, quello del centrocampo, non ancora perfettamente identificato come  gli altri due settori .

L’assenza forzata di Claudio Marchisio da quel maledetto 17 Aprile scorso, ha creato una confusione nella zona nevralgica del campo, che nè il mercato nè gli altri gregari della mediana hanno saputo placare.

Sarà stata la scarsa personalità di Hernanes davanti alla difesa, la poca qualità al cospetto della quantità di Lemina o la scarsa adattabilità di Pjanic nel ruolo di regista; fatto sta che l’originalità di Claudio Marchisio pare essere una merce rara a trovarsi in giro.

Nonostante ciò, però, in questi mesi la soluzione tampone ha comunque portato ottimi risultati alla Vecchia Signora; ma è chiaro che il rientro oramai immediato del “Principino”, non può che rendere una macchina forte addirittura perfetta.

La sua convocazione oramai prossima in vista del big-match contro il Milan a San Siro di Sabato sera, lascerebbe pensare ad uno scampolo di partita regalato da Allegri al numero 8 bianconero, per permettergli di inserire benzina nel motore che da qui ad un mese potrebbe ritornare ad essere devastante.

Il rientro di Marchisio, non solo darebbe equilibrio ai tre di centrocampo nel collaudato 3-5-2, ma permetterebbe al tecnico livornese di variare finalmente il modulo tattico, in vista soprattutto delle partite calde, che da Marzo in poi, probabilmente attenderanno i Campioni d’Italia.

Il tanto desiderato 4-3-3 potrebbe tranquillamente tramutarsi in realtà, forte di un centrocampo finalmente equilibrato e non più scoperto a discapito delle tre punte; ma la variabile impazzita potrebbe essere rappresentata dal 4-3-1-2.

Tale vestito tattico, marchio di fabbrica di Allegri ai tempi del Milan, potrebbe rivelarsi quello perfetto per la nuova Juventus; liberando in tal senso Pjanic da compiti di copertura, collocandolo, forse, nel suo ruolo più congenito: il trequartista.

Insomma, a volte basta solo un singolo per rendere un marchingegno indistruttibile: certo, se tale toccasana per la mediana ha il nome di Claudio Marchisio.

 

 

 

 

Un pensiero riguardo “SCATTA L’ORA DEL “PRINCIPINO”: IL TOCCASANA PER LA MEDIANA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...