E lo scudetto prese forma alla sesta giornata…

  

Lo scudetto 2014-2015 arrivato ieri al Marassi, per la Juventus rappresenta una vittoria importante, dal sapore dolce e al tempo stesso piccante, dopo le scorie e i polveroni di inizio anno che volevano mettere in discussione la superiorità  degli uomini di Max Allegri.
La chiave di volta, seppure interpretata nel verso opposto dagli anti-juventini; è stato proprio il match interno contro la Roma, quello del tanto velenoso gol di Bonucci nei minuti finali della partita.

Molti, lessero quella sfida come un’ingiustizia colossale nei confronti degli uomini di Garcia, partita che dal canto loro avrebbe oscurato il reale valore della magica e che da lì in poi avrebbe fatto scattare la molla scudetto nella testa e nelle gambe di Totti e compagni.

La verità fu un’altra: la Juventus, nonostante qualche episodio discutibile dimostró di voler vincere fino all’ultimo minuto fortemente quella gara;con lo spirito da grande squadra, che nel minimo momento di distrazione sa punirti. La Roma dal canto suo,mostrò invece delle buone potenzialità, ma un collettivo che ancora non pensava da grande team e che con il tempo si sarebbe dissolta come neve al sole.

Il tempo poi ha consacrato la superiorità della Vecchia Signora, capace di dominare il campionato e di arrivare in fondo alla Champions League, gestendo forze nervose e fisiche con maestria e intelligenza.

Lo scudetto arrivato ieri con largo anticipo non è stato altro che l’ennesimo capolavoro di una società vittoriosa nel tempo, abituata a far parlare il campo , senza affidarsi a chiacchiere inutili e prive di senso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...