Juventus-Fiorentina 3-2: Sinfonia tricolore; dirige il maestro Carlos Tevez

Tevez_e

Solita esaltante, ma stavolta ancora più pesante, musica allo Juventus Stadium; con i bianconeri trascinati dal solito Carlos Tevez che superano l’ostacolo Fiorentina e iniziano a respirare l’odore  del quarto scudetto consecutivo, lontano solo un punto.

E dire che gli uomini di Allegri questa sera sono stati tutt’altro che brillanti, concedendo due calci di rigore ai viola, uno dei quali per fortuna fallito da Gonzalo Rodriguez sul 2-1.

Gli uomini di Montella imbrigliano bene Pirlo e il centrocampo bianconero va in difficoltà, schiacciando la retroguardia, quasi sempre in affanno per tutto il primo tempo.

Il regista bresciano, in serata alquanto negativa, si concede un errore da matita rossa su Joaquin al 33′ commettendo un fallo innocuo che provoca il penalty, che Gonzalo non sbaglia.

A quel punto i bianconeri escono fuori gli attributi e in dieci minuti ribaltano il risultato con due colpi di testa di Llorente prima e Tevez poi, allo scadere del primo tempo.

Ma nella seconda fase di gioco, la Viola non sta a guardare e continua a premere alla ricerca del pareggio, sfiorato appunto al 67′ con lo stesso Gonzalo che fallisce stavolta il penalty, dopo il fallo di Chiellini in area sempre su Joaquin.

Così, quando si pensava ad un quarto d’ora finale infuocato, ecco che i duri escono a galla; Carlos Tevez, tanto per cambiare, si invola su un lancio di Marchisio e con un destro chirurgico impallina il povero Neto.

Stavolta allo Juventus Stadium l’Apache cala il violino originale e no quello farlocco esposto qualche mese fa da un suonatore francese e la sinfonia che ne deriva e soave e trionfante.

La punizione impeccabile di Ilicic al 90′ arriva troppo tardi e la vittoria, seppur sofferta non può più sfuggire ai bianconeri.

Sette giorni ancora e poi a Genova potrà essere messo finalmente il punto esclamativo su una stagione straordinaria, che siamo sicuri però, potrà ancora riservarci altre soddisfazioni.

A

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...