Prezioso il primo round: ma non è stato tutto rosa e fiori

hinh-anh-juventus-ha-guc-monaco-tai-thanh-turin-hinh-anh-7

Alla vigilia di Juventus-Monaco si era ampiamente detto che la prima gara casalinga rappresentava una tappa di vitale importanza per l’approdo alle semifinali, vista la pericolosità e l’indole dei bianconeri di essere devastanti fuori dalle mura amiche negli spazi aperti.

Una vittoria anche di misura, senza subire gol, sarebbe stato il top per gli uomini di Allegri; puntualmente, le previsioni sono diventate realtà. Il gol di vantaggio, infatti, è una buona base di partenza in vista del ritorno fra 8 giorni nel Principato; match che per forza di cose, dovrà essere fatto dai francesi; non eccellenti nell’impostazione del gioco.

Detta così, sembrerebbe che lo spettacolo andato in scena ieri allo Juventus Stadium, sia stato perfetto; ed invece le difficoltà sono andate oltre le aspettative.

Sarà stata l’ansia iniziale, saranno state le micidiali ripartenze dei monegaschi; fatto sta che nei primi 10 minuti, i bianconeri hanno rischiato di capitolare, salvati solo dalla classe immensa di Gigi Buffon.

Poi con il passare dei minuti, gli uomini di Allegri, si sono scrollati un pò di paure, ed hanno condotto in lungo e in largo il match, avendo anch’essi delle limpide occasioni per sbloccare il risultato.

L’invenzione di un Pirlo ancora fuori condizione, ha poi nel secondo tempo rotto gli equilibri, con quel calcio di rigore discutibile di Carvalho su Morata, trasformato poi da Arturo Vidal.

Eppure, nonostante lo svantaggio gli ospiti, ci hanno sempre creduto, rischiando di pervenire al pareggio in un paio di circostanze , con i bianconeri, invece, che non sono riusciti a chiudere il conto, per imprecisione sottoporta e per la strenua difesa dei francesi, che non a caso rappresentano la migliore difesa del torneo.

Insomma, il primo round è stato vinto ed era questo l’obiettivo della magica serata di ieri sera: ma chi pensa che manchi pochissimo all’approdo alle semifinali si sbaglia di grosso; il Monaco è una squadra vera e in Francia ci sarà da sudare ancora per 95′.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...