Adesso o mai più!

IMG_0175

Le occasioni si sa le porta via  il vento, passano in un attimo e vanno via velocemente.

Lo sa bene Kingsley Coman, stellina francese , che i bianconeri hanno estirpato al Psg e su cui sono riposte molte speranze future.

Ma dopo la sorprendente ed esaltante gara di esordio in Campionato contro il Chievo Verona, datata 30 Agosto 2014; la crescita del numero 11 bianconero, non è stata consona alle aspettative iniziali.

Il valore del ragazzo c’è e nei pochi scampoli di partita in cui  è stato impiegato si è pure notato; ma l’utilizzo con il contagocce del tecnico Allegri, lo ha un pò condizionato.

E’ chiaro che si tratta di un talento del ’96, che per lo più ha davanti mostri sacri come Tevez ed il nuovo fenomeno Morata; ma in talune occasioni, è sembrato, forse, più giusto avere qualche possibilità in più, al cospetto di uno Llorente quest’anno in formato “desaparecidos”.

Allegri, si sa è un tecnico che da spazio hai giovani ed ha paura di  bruciarli; ma questo Coman, così come ha espresso nell’ultima partita giocata con la propria nazionale francese under 19 culminata con una sua doppietta; ha oltre alla classe, il carisma da veterano, dalla sua.

Probabilmente, frenato dal modulo non adatto alle proprie caratteristiche da ala nel 4-3-3, King non è riuscito a mettere il timbro nelle 10 presenze in Campionato, giocate da seconda punta.

L’eurogol , invece, magicamente siglato in Coppa Italia contro l’Hellas Verona, convergendo da sinistra, ha fatto capire al popolo Juventino, che questo è un ragazzo che in futuro , se schierato con costanza può ricalcare le orme di Paul Pogba.

La continuità appunto: forse per tale motivo i bianconeri, si chiedono se la prossima stagione convenga mandare Coman a “farsi le ossa” in una squadra di provincia, o continuare a puntare su di lui come quarta o quinta punta, facendolo crescere all’ombra dei Campioni un’altra annata.

Intanto, il francesino, domani potrebbe avere la sua chance da titolare in attacco con Morata contro l’Empoli di Sarri; e non si sa mai che non inventi un’altra giocata che butti giù lo Juventus Stadium, così come avvenne in Coppa Italia.

Perchè si sa le occasioni le porta via il vento…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...