E lasciateci gioire almeno…

borussia-dortmund-v-juventus-champions-league-football-carlos-tevez_3278770

Il day after di Borussia Dortmund-Juventus assume ancor di più i contorni di felicità e di esaltazione, dopo l’impresa eroica dei bianconeri al Westfalenstadion.

I tifosi non scorderanno facilmente l’impresa di Tevez e compagni, in grado finalmente dopo anni, di regalare a tutto il popolo juventino una notte “magica” europea.

Ma in contrapposizione alla fazione bianconera, vi è la restante tifoseria “italiana”, che senza veli e senza giri di parole, ha dovuto ingoiare un boccone troppo amaro nella notte tedesca.

Si sa che il campanilismo in Italia la fa da padrone, anche quando si tratta di unire il tifo in sostegno di un’unica nazione; ma quando si parla di Juventus, l’ostracismo e l’odio sportivo trabocca da ogni vaso possibile ed immaginabile.

Ed è così che nel giorno dopo l’impresa di Dortmund, invece che riconoscere sportivamente i meriti ad una squadra che finalmente ha espresso in una gara europea tutto il suo potenziale; si sminuisce la vittoria , facendo passare la compagine di Klopp come una squadretta da oratorio, che rappresentava la più debole delle 16 che si giocavano l’ottavo di finale.

Peccato però, che i “sapienti” di calcio, hanno tralasciato molti particolari riguardanti la squadra giallonera: finalista due anni fa nella Champions League e capace l’anno passato nella massima competizione europea di infliggere un secco 2-0 al Real Madrid, rischiando di buttare Cr7 e compagni fuori dalla competizione; il tutto con la medesima rosa affrontata dai bianconeri ieri sera.

Per finire , possiamo si sostenere che quest’anno il Borussia non sta esprimendosi ad alti livelli nel campionato tedesco; così come però dobbiamo ammettere che ha stravinto il girone eliminatorio di Champions League passeggiando sulle avversarie.

Ora noi tifosi bianconeri non vogliamo esaltarci esasperatamente e non pensiamo di aver vinto la Coppa dalle grandi orecchie; ma vorremmo così come  hanno espresso i media e i giornali tedeschi , avere il giusto riconoscimento nei confronti del vincitore: semplice regola base di questo magnifico ed emozionate sport.

Poi però ti svegli e capisci che in Italia questi semplici concetti sono troppo contorti da spiegare.

Ed allora noi continuiamo sulla nostra strada più forti ed affamati di ieri sera, per assaporare ancora una volta emozioni tanto splendide quanto dure da digerire; per chi in Italia intende il calcio una “battaglia ostracista” più che un semplice e stupendo sport.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...