Conte-Allegri e quel pizzico di “cattiveria”

allegri-conte

Fra Antonio Conte e Massimiliano Allegri, si sa, non è mai corso buon sangue.

La ruggine fra i due, risale fin dai tempi in cui l’attuale tecnico bianconero sedeva sulla panchina del Milan ed il tecnico leccese su quella della Vecchia Signora. Tanto, per intenderci, era il periodo del famoso scudetto del “gol di Muntari”, in cui i due rivali si lanciavano frecciatine al veleno su possibili aiutini o lamentele inerenti alla sfera arbitrale.

Il destino strano ed imprevedibile ha voluto poi che dopo la burrascosa fine della storia d’amore fra Antonio Conte e la Juventus, dovesse essere proprio il tecnico livornese a prenderne la pesante eredità.

Ed ecco che i paragoni fra il triscudettato commissario tecnico azzurro e Max , prima o poi , dovessero presentarsi agli occhi dell’opinione pubblica; i media , dal canto loro, non aspettavano altro.

E’ bastata cosi, la premiazione della terza panchina d’oro consecutiva di Conte a riaccendere le vecchie ruggini fra i due.

Alla domanda di un giornalista riguardante la leadership della Juventus sul Campionato attuale, il tecnico salentino ha risposto piccato:” E’ attualmente la squadra più forte, ma se avesse la mia cattiveria ora avrebbe 20 punti sulla seconda”.

Chiaro riferimento a qualche battuta di arresto di troppo della squadra di Allegri nel corso di questa stagione, condita da un gioco spesso molto più lento  e meno arrembante rispetto alla sua vecchia creatura.

La tifoseria, si sa, è spesso divisa fra i seguaci e nostalgici del gioco di Antonio Conte e chi invece preferisce l’attuale tecnico livornese, spesso e volentieri per una questione più che altro di stile.

Ed ecco le domande più ricorrenti fra i tifosi bianconeri: Se ci fosse stato Conte la Juventus avrebbe già vinto il Campionato? Vidal,Bonucci e Llorente rendono meno perchè non c’è più lui sulla panchina?

Ma c’è chi anche formula delle domande pro Max: Con Conte probabilmente avremmo 20 punti in più, ma dove saremmo in questo punto della stagione in Europa? Con i metodi stancanti di allenamento di Conte, la vecchia Signora avrebbe retto in testa alla classifica anche in questa stagione?

Nessuno sa le risposte, ma una cosa è certa: fra Antonio E Max è solo una questione di sana “cattiveria” fra i due.

Un pensiero riguardo “Conte-Allegri e quel pizzico di “cattiveria”

  1. Anche se non stravedo per lui io sto con Max. E a Conte bisognerebbe ricordare l’andamento della squadra negli scorsi 3 campionati alla 26esima giornata e a fine campionato:
    – 2011-12: 52 punti (fine campionato 84)
    – 2012-13: 58 punti (fine campionato 87)
    – 2013-14: 69 punti (fine campionato 102).
    Oggi la Juve ha 61 punti, sarebbe quindi in testa in due degli ultimi 3 campionati. E lo scorso anno, di questi tempi, era già fuori dalla Coppa Italia e dalla CL. Forse Conte dovrebbe avere più rispetto per chi gli ha dato la possibilità di diventare grande (alla Juve deve pure i capelli…) e a cui ha voltato le spalle dopo 3 giorni di ritiro. E’ un cazzo di esaltato ormai.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...