Intuizione giusta o eterno errore?

Immagine

 

Non c’è dubbio che Ciro Immobile, da Torre Annunziata, sia la sorpresa italiana di questa stagiona calcistica, che dovrà ancora scrivere la sua conclusione con lo svolgimento del Mondiale.

Il giovane attaccante napoletano, capocannoniere in carica dell’ultima Serie A, con 22 reti, sarà una delle poche speranze della nostra nazionale azzurra, come dimostrano le 3 reti messi a segno ieri nell’amichevole contro il Fluminense.

Dotato di ottima velocità, abbinata a potenza e fiuto del gol, Ciro dimostra la sua già grande completezza da bomber, nonostante i soli 23 anni. Tali qualità non sono passati inosservati ai grandi club d’ Europa; tant’è che il Borussia Dortmund, si è già assicurata le sue prestazioni acquisendolo per una cifra intorno ai 20 milioni di euro.

Un’altro talento nostrano scappa via dal nostro Paese, dopo Verratti, Sirigu e tanti altri.

Ma ciò che fa più scalpore è che il suo cartellino se lo dividevano la Juventus ed il Torino. Già proprio i Campioni d’Italia che hanno preferito cedere un giovane talento di casa, per una cifra contenuta , per poi ricercare altri calciatori in erba, come Alvaro Morata, che con tutto rispetto non ci sembra essere molto più forte di Ciro, anzi.

Ed allora perchè la Juve non ha puntato su di lui?

La spiegazione, più logica sarebbe quella della sua inadattabilità al modo di giocare bianconero, fatto di fraseggi corti e di possesso palla e non di ripartenza; modulo dove Immobile a Pescara e Torino ha messo in mostra tutte le sue qualità. Il tallone d’Achille del bomber campano, sembrerebbe appunto, la sua carenza nel destreggiarsi in spazi stretti, anche se si può sempre migliorare.

Avrà deciso bene la Juventus e soprattutto Antonio Conte?

Come allenatore, quest’ultimo non si discute minimamente, anzi le sue qualità sono uniche e destinate a portarlo a breve nell’èlite di grandi coach; ma come “manager” siamo sicuri che darebbe lo stesso profitto?

Gli acquisti fortemente voluti a cifre importanti di Ogbonna, Giovinco, più i rincalzi Padoin e Peluso, non sembrerebbero dare conferme positive in questo lato.

Augurando ad Immobile tutto il bene di questo mondo, speriamo che alla Juventus non si morderanno i gomiti; anche perchè in un momento dove le possibilità economiche sono ristrette,lasciarsi scappare un giovane di così grande valore, potrebbe rivelarsi un’errore eterno.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...