Imprescindibili

Difficile mantenere la stessa originale fisionomia senza l'anima portante. La Champions: quale miglior specchio per comprendere le incertezze che minano la perfezione? Brutto perdere una partita europea, soprattutto al cospetto di una squadra decisamente meno quotata; importante estrarre gli insegnamenti se essa risulta materialmente indolore. La Juventus schiacciasassi in Italia dimostra di dover dare il … Leggi tutto Imprescindibili

Ai piedi di Mario

Ora finalmente si sarà spogliato di quel restrittivo nomignolo di tuttofare, lasciando spazio alla sua essenza naturale: l'ariete del gol. Mario Mandzukic, l'uomo dalle mille qualità, in fondo, è nato per questo; sfondando, puntualmente, la rete nelle serate da bollino rosso. La sua migliore partenza stagionale in bianconero, a 32 anni, è l'emblema di come … Leggi tutto Ai piedi di Mario

Imbarazzante superiorità

Non resta che invocare qualche entità divina del calcio italiano per sovvertire un limpido quanto schiacciante destino. Chissà quale sarà stato il sentimento provato dalle inseguitrici della Juventus al triplice fischio finale del Franchi, dopo l'ennesima trappola evaporata nel nulla. Chiellini e compagni archiviano l'ostile trasferta fiorentina con una maturità mentale oramai scolpita nelle vene … Leggi tutto Imbarazzante superiorità

La dolce imperfezione

I particolari fanno la differenza, soprattutto quando le piccole ombre in una vittoria possono tramutarsi in abbagliante luce futura. La Juventus cannibale di risultato, in questa prima parte di stagione, non è ancora al massimo dei propri giri di motore. Quella poca propensione a schiacciare nel punteggio l'avversario di turno, sigillando una gara che per … Leggi tutto La dolce imperfezione

Grazie Florentino

Non bastano i carri armati a buttarlo giù, figuriamoci trappole architettate su regole fai da te. Cristiano Ronaldo ora fa sul serio: come una macchina programmata per distruggere il nemico. Una tabella quella stilata dal portoghese meticolosamente letale, fatta di prestazioni, leadership e gol costantentemente pesanti come macigni. Crescita scontata e prevedibile nonostante un avvio … Leggi tutto Grazie Florentino

Il passo del viandante

Sarà che l'occhio vuole la sua parte, ma è l'anima, quella nascosta, che alla fine fa la differenza. Un dogma che Rodrigo Bentancur aveva pregustato nella sua mente prima di materializzarlo sul campo quando il destino gli ha teso la propria mano. Il giovane uruguaiano classe 97' ha sovvertito quella fastidiosa onda di scetticismo verso … Leggi tutto Il passo del viandante

La sottile differenza che fa la perfezione

La testa prima di tutto, a comandare una macchina corporea costantemente divina. Cristiano Ronaldo, ovvero l'evoluzione del Gonzalo Higuain bianconero, in fondo, è stato preso per questo. Confronto impietoso, ma quanto mai veritiero in quel di San Siro; dove la voglia di rivalsa del Pipita ha rimbalzato contro l'inarrivabilità dell'alieno portoghese. Già, perché Gonzalo Higuain … Leggi tutto La sottile differenza che fa la perfezione

Quella maledetta “regola Barzagli”

C'è un sottilissimo filo psicologico che tiene ancorata la fortuna alla Champions League: quel coraggio di giocarsi la vittoria fino all'ultimo istante utile di partita. Un percorso che ieri la Juventus ha dimostrato di avere nelle corde per 80 minuti, prima del vuoto cosmico; del solito vizio che ha bloccato l'ascesa europea bianconera negli ultimi … Leggi tutto Quella maledetta “regola Barzagli”

Doppia identità

Essere o non essere, questo è il problema. Domanda mai quanto ad oggi così ridondante, per comprendere quale sia la vera natura della difesa juventina. Una retroguardia, quella dei Campioni d'Italia, da sempre fiore all'occhiello di questi anni trionfali; divenuta ad oggi un enigma dalla doppia identità. La muraglia bianconera sui quali rimbalzano gli attacchi … Leggi tutto Doppia identità

Pogba-Juve 2.0: l’anello mancante

Due cuori ammaliati si ameranno per sempre, anche quando il destino li ripone distanti. Questa volta Paul Pogba ha bisogno di affetto, quello vero, non solo cartaceo. Già, perché il denaro nella vita come nello sport è fondamentale, ma senza una casa, la testa può ridurre la tua performance, la propria carriera. Difficile pensare ad … Leggi tutto Pogba-Juve 2.0: l’anello mancante